ricetta tortelli con coda

Tortelli con la coda: la ricetta originale del primo piatto piacentino

Pronti a scoprire con gli chef dell’Hotel-Ristorante La Tavola Rotonda la ricetta originale di un vero e proprio must della tavola piacentina. I tortelli con la coda, in dialetto locale “turteil con cuà”, ravioli di pasta fresca all’uovo e un ripieno assolutamente gustoso che di solito abbraccia il sapore delicato di una farcitura di ricotta e spinaci. La loro caratteristica peculiare? Hanno una forma piuttosto allungata rispetto ai normali tortellini e cappelletti, con una chiusura a treccia e coda finale. Sono morbidissimi e si preparano in poco più di un’ora.

Come realizzare i tortelli con la coda piacentina a casa, con la ricetta originale 

Per preparare i tortelli con la coda secondo la ricetta tipica piacentina, occorre innanzitutto setacciare la farina e disporla a fontana su un piano di lavoro dove amalgamare uova, olio e sale. L’impasto ottenuto va lavorato con le mani per una decina di minuti fino ad essere elastico, liscio ed omogeneo. Passare in seguito alla realizzazione del ripieno, pulendo gli spinaci e facendoli bollire. Una volta pronti, strizzare e tritare. Continuare setacciando la ricotta da aggiungere in un recipiente a spinaci, uovo e formaggio grattugiato, noce moscata e sale q.b. Realizzare ora i tortelli lavorando la pasta con l’aiuto di una macchina, per stendere il panetto in sfoglie non eccessivamente sottili. Ricavare dei rombi da farcire con abbondante ripieno di ricotta e spinaci. Partendo dagli angoli, unire i due lembi di pasta stringendo per chiudere a treccia. Cuocere i tortelli con la coda piacentini in abbondante acqua salata per alcuni minuti, poi scolarli e condirli con una noce di burro, foglie di salvia e parmigiano grattugiato. 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *