Itinerario a Piacenza

Itinerario a Piacenza: cosa vedere in un giorno nella provincia emiliana

È ancora troppo poco sottolineata, la bellezza esclusiva di Piacenza, nel parterre delle migliori città emiliane ed italiane. Una vera e propria perla dove la modernità delle sue strade, si fonde all’arte e ricchezza culturale del suo centro storico, senza dimenticare la meraviglia della natura nei vicini Colli Piacentini. Provincia situata all’estremo nord-ovest dell’Emilia-Romagna, Piacenza è ricca di cose da fare e da vedere.

Ecco l’itinerario perfetto per un trascorrere un giorno a Piacenza.  

Piacenza, la sua storia e cosa vedere in 24h 

Con il suo territorio a cavallo tra Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria, Piacenza è da sempre crocevia di popoli e culture che hanno, nel corso dei secoli, influenzato la sua arte. Ecco quattro luoghi da vedere in un giorno per un itinerario a Piacenza che vi consente di assaporare al meglio l’anima della città:  

  • Piazza dei Cavalli e Palazzo GoticoPiazza dei Cavalli è il vero centro storico di Piacenza, così chiamata per le sue statue equestri in bronzo raffiguranti Ranuccio e Alessandro Farnese. Al suo centro il conosciuto Palazzo Gotico, in cotto e marmo, utilizzato durante la sua lunga storia (dal 1200) come luogo di ritrovo per adunanze popolari e grandi assemblee, magazzino, ma anche teatro.
  • Duomo di PiacenzaLa visita di un giorno a Piacenza, non può che proseguire con la scoperta del suo bellissimo Duomo, la Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Giustina. Costruito nel 1233, ha una facciata in arenaria e marmo rosa. Al suo interno, un viaggio che parla di meravigliosi affreschi con cupola del Guercino e il museo Kronos.
  • Santuario della Madonna di CampagnaChiesa costruita a ridosso delle vecchie mura cittadine, è una vera bellezza nascosta, visto che al suo interno ospita meravigliosi affreschi di Pordenone e Gatti.
  • Palazzo Farnese e Musei CiviciIl più iconico simbolo della storia piacentina, Palazzo Farnese, fu commissionato a metà del ‘500 dalla Duchessa Margherita d’Austria, moglie di Ottavio Farnese, come residenza ducale a immaginario della potenza di famiglia. Oggi ospita i Musei Civici con affreschi e suppellettili medievali e della vita farnesiana. 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *