agriturismi di Piacenza

Le origini dei sapori negli agriturismi di Piacenza e Provincia

Se cercate un agriturismo a Piacenza per mangiare bene e provare i sapori originali del luogo, la Tavola Rotonda è il posto che fa per voi. La gastronomia che troverete qui è ricca di piatti noti e apprezzati anche al di fuori del territorio piacentino. La “roba de Piasensa” è un termine che raccoglie tutte le prelibatezze del luogo, specialmente salumi e formaggi. Persino il cardinale Giulio Alberoni nel diciottesimo secolo riforniva la corte di prodotti provenienti dal piacentino, molto apprezzati dalla regina Elisabetta Farnese.

A La Tavola Rotonda, ristornate in provincia di Piacenza, troverete una cucina fortemente vincolata alla terra, quindi molto ricca e variegata, che unisce la gastronomia di campagna alla gastronomia delle famiglie nobiliari di Piacenza. Una caratteristica culinaria di queste zone è l’utilizzo di carne equina e ciò deriva dal fatto che Piacenza è sempre stata un avamposto militare in cui erano facilmente reperibili cavalli ed asini.

L’area della provincia di Piacenza si trova nel lembo occidentale d’Emilia proprio tra Lombardia e Liguria: per questo motivo la tradizione culinaria dei ristoranti di Piacenza è il risultato di varie componenti e diverse influenze. Ad esempio la pasta e i salumi derivano dalla tradizione emiliana mentre il riso, la trippa e i pesci del Po derivano da quella lombarda; alla tradizione ligure si attribuisce il grande uso di verdura. In generale in tutto il settentrione è molto frequente la preparazione della polente (il piatto povero per eccellenza), dei formati di pasta ripieni e dell’utilizzo di burro o strutto al posto dei classici oli vegetali.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *